.
Annunci online

pokerpazzo
Photobucket - Video and Image Hosting
televisione
24 aprile 2009
Disappunto di Paolo Bonolis verso “Domenica in”
 Ecco la pesata sfornata dall’amato/odiato Paolo Bonolis nei confronti di “Domenica in”, il presentatore del Festival di Sanremo 2009 ha detto: “Per quello che riguarda Iva io ho difeso la canzone anche nella serata successiva. Iva ha però, pur sapendo, dopo ha strumentalizzato parecchio la situazione e questo mi dispiace.Mentre come tu ben sai in Rai ci sono nuove nomine da fare, e credo che c’è stata in Rai una fronda che faceva in modo che questo festival non potesse raggiungere quanto fatto. E’ un peccato, ma questo accade dappertutto, in ogni organismo. Durante Domenica In ho assistito ad una specie di “messa nera” che mi auguravo non ci fosse. La verità è che, in televisione, c’è gente che lavora di cuore e gente che lavora con il fegato e con la bile, e questo è un peccato. E la gente capisce quando si lavora di cuore, e chi invece di cuore, come noi abbiamo fatto con questo Sanremo.” Poi aggiunge: “Sarò chiaro. Se non fossi venuto su questo palco, tutti avrebbero che mi fossi riempito di vergogna per quanto realizzato a Sanremo quest’anno. Se invece avessi confermato la sua presenza, sicuramente qualcuno poteva essere intento a sottolineare la mia presenzialità. Ho deciso per la seconda ipotesi, anche se ho deciso, onde evitare fraintendimenti, di evitare commenti e giudizi su quanto fatto, pur facendo i complimenti a Paolo Bonolis per un eccellente Sanremo appena concluso.” Un po’ ignorante, forse, ma non ha tutti i torti…..
POLITICA
29 marzo 2009
Corteo dell'Onda: "Ridateci Roma"

Sono alquanto sconvolta, per quanto accaduto ieri alla manifestazione...Stiscioni di tutti i tipi, per difendere i precari,le scuole a cui sono stati tolti i fondi etc... tutto ciò che qusta DESTRA CI HA TOLTO !!! Bene ! noi che faciamo ? attacchiamo una banca di sinistra...comunista per eccellenzia, comunismo che la destra ha fatto scomparire con le ultie elezioni !!!!
ALTRA VERGOGNA !!! poi mi vien da ridere quando i global, attaccano i black block quando sfasciano e rompono tutto ...questa si che è una barzelletta...palazzo ristrutturato a fine settembre, e ora da dove pensate che usciranno i soldi per rimetterlo apposto ? SEMPRE DA NOI !!!

ecco un'affermazioneGli studenti partiti dalla Sapienza hanno protestato contro il G14 e il governo: «Questa crisi non la paghiamo»

ROMA
È partito da piazza Aldo Moro davanti all’università la Sapienza al grido di «Riprendiamoci le strade di Roma» il corteo non autorizzato a cui hanno partecipato gi studenti dell’Onda, i blocchi precari metropolitani e il movimento "Action Lotta" per la casa. Circa un migliaio le persone presenti al corteo capeggiato da uno striscione che recitava «Guerriglieri anomali contro il G14 per un nuovo welfare».

I partecipanti hanno voluto mandare un messaggio al sindaco di Roma Gianni Alemanno, al prefetto Pecoraro ma anche ai ministri della Funzione pubblica, Renato Brunetta e dell’Economia, Giulio Tremonti: «Non ci limiterete la libertà di movimento. ci riprendiamo le strade di Roma. Manifestiamo - dicono gli organizzatori - per una citta libera, aperta alle pratiche di democrazia diretta». E al governo lanciano critiche contro le modalità di gestione della crisi economica: «Questa crisi non la paghiamo, il governo è incapace di gestirla». La manifestazione, sorvegliata a distanza dalle forze dell’ordine si è poi unita in Piazza della Repubblica al corteo autorizzato dei Cobas.

In mattinata anche un divertente fuori-programma: una battaglia a cuscinate davanti al ministero dell’Istruzione in viale Trastevere a Roma per protestare «con la sola arma dell’ironia contro il ministro Brunetta che ci ha dato dei guerriglieri, il G-14 dei ministri del Welfare che si terrà nella capitale e il protocollo che regolamenta i cortei a Roma». A organizzarla, un gruppo di studenti dei collettivi dei licei Virgilio, Mamiani, Manara, Kennedy e Democrito di Ostia che poi si è unito agli altri collettivi nel corteo.






graffio80: tutte cause giuste, che per me cadono dal momento in cui vedo i danni provocati ieri,ad una banca di sinistra la Unipol e ai negozi accanto che non rientrano e non collaborano con i movimenti di questo governo !!! Mi permetto di dirlo perchè ne faccio parte, e il 4 aprile scenderò in piazza con la CIGL , parte integrante dell'Unipol, unico sindacato a non aver firmato il nuovo modello contrattuale...ragioni di cui i manifestani sopra stavano appunto sposando....Questo non è manifestare,è non avere cervello e lasciarsi andare senza ragionare....Per quanto possa dire , per quanto possa fare affermo solo che continuiamo ad essere un popolo che non sa prendersi i propri diritti, poichè credo che non sia questo il modo...

POLITICA
25 marzo 2009
Nuovo modello contratuale: firmato l’accordo

ECCO UN ALTRO PASSO VERSO L'ABOLIZIONE TOTALE,ANCHE SUL LAVORO DEI NOSTRI DIRITTI .... CHE VERGOGNA !!!

Firmato l’accordo sul nuovo modello contrattuale. L’intesa non è stata sottoscritta dalla Cgil, mentre Abi, Ania, Legacoperative, Cida e Confedir si riservano di firmare nei prossimi giorni. Lo riferiscono fonti presenti al tavolo a palazzo Chigi. L’accordo è stato raggiunto su un nuovo documento unico per il lavoro pubblico e privato.

IL NO DELLA CGIL

Se il documento unico pubblico-privato sulla riforma dei contratti è immodificabile, la Cigl non lo firmerà. Lo dice il segretario generale della Cgil, Guglielmo Epifani, nel corso del tavolo a palazzo Chigi. “Se il testo non è modificabile non c’è l’accordo della Cgil”, afferma Epifani, secondo quanto riferiscono fonti presenti alla riunione. Il leader della Cgil Guglielmo Epifani sul nuovo documento critica soprattutto il fatto che “il livello nazionale non recupererà mai l’inflazione reale” che “non vi è davvero un allargamento del secondo livello contrattuale”, “la derogabilità diventa un principio generale e la bilateralità si allarga a compiti impropri e crea una casta”.

 ( GRAFFIO80 DICE CHE  : QUESTO SI CHE FA RIDERE !!! ) NON PRENDERE IN CONSIDERAZIONE IL SINDACATO CHE HA PIù ISCRITTI DI TUTTI, TENENDO PRESENTE CHE è L'UNICO CHE STà RACCOGLIENDO IL PARERE DEI LAVORATORI CHE TUTELA !!! GLI ALTRI HANNO VOTATO SI, SENZA SENTIRE IL PARERE DEI LAVORATORI E HANNO DETTO NO AL CONFRONTO CHE LA CGIL HA PROPOSTO TRA LAVORATORI E SINDACATI....

SACCONI E BRUNETTA

Nessun ha diritto
di veto e per tanto la riforma del modello contrattuale si può fare anche senza la firma della Cgil. Lo hanno sottolineato i ministri del Welfare, Maurizio Sacconi, e della Funzione pubblica, Renato Brunetta commentando la mancata firma della riforma del modello contrattuale pubblico-privato. “Avremmo preferito l’adesione della Cgil - ha detto Sacconi - ma era necessario mettere un punto fermo e questa esigenza era prevalsa rispetto all’idea di soggiacere a un veto. Il meglio è risultato nemico del bene”, ha concluso Sacconi.

Per Brunetta la chiusura dei contratti del pubblico per il biennio 2008-2009 ha dimostrato che si può fare anche “senza la Cgil” e di “conflitti non ce ne sono stati. C’è un contratto un accordo quadro. Ci dispiace ma nessuno ha diritto di veto”.

TUTTE LE NOVITÀ

Il nuovo modello contrattuale comune nel settore pubblico e privato ha una durata triennale e conferma l’assetto della contrattazione collettiva su due livelli: quello nazionale e quello di secondo livello. Scompare l’inflazione programmata e arriva un nuovo indice previsionale basato sugli standard europei e depurato dalla componente energetica. Il nuovo assetto, che supera dopo oltre 15 anni il sistema stabilito con gli accordi del luglio ‘93, punta a semplificare e ridurre il numero dei contratti nazionali nei diversi comparti.Questi i punti principali dell’accordo quadro raggiunto questa sera a palazzo Chigi con la firma di quasi tutte le parti sociali, a esclusione della Cgil e il rinvio di Abi, Ania, Legacooperative, Cida e Confedir. Un accordo che avrà un carattere sperimentale di quattro anni.

CONTRATTO NAZIONALE: avrà durata triennale sia per la parte economica sia per quella normativa. Garantirà la certezza dei trattamenti economici e normativi comuni per tutti i lavoratori del settore ovunque impiegati nel territorio nazionale.

INFLAZIONE: si individuerà un indicatore della crescita dei prezzi al consumo assumendo per il triennio - in sostituzione del tasso di inflazione programmata - un nuovo indice previsionale costruito sulla base dell’Ipca (l’indice dei prezzi al consumo armonizzato in ambito europeo per l’Italia) depurato dalla dinamica dei prezzi dei beni energetici importati. La previsione sarà affidata a un soggetto terzo. E’ prevista anche una verifica, effettuata in sede paritetica a livello interconfederale, su eventuali scostamenti fra aumento prezzi previsto e quello reale. Il recupero degli scostamenti sarà fatto entro i limiti di scadenza del contratto.

PUBBLICO IMPIEGO: nel settore pubblico saranno i ministeri competenti di concerto con i sindacati a definire le risorse per gli aumenti salariali. Il riferimento sarà sempre l’indice Ipca.

La verifica degli eventuali scostamenti sarà fatta alla scadenza del triennio contrattuale, con un eventuale recupero nel triennio successivo.

TEMPI CERTI PER RINNOVO: per evitare un eccessivo prolungamento delle trattative di rinnovo contrattuale vengono ridefiniti tempi e procedure per concludere il negoziato. Saranno definite anche le modalità per garantire l’effettività del periodo di ‘tregua sindacale’, utile per consentire regolare svolgimento del negoziato.

CONTRATTAZIONE AZIENDALE: previsti incentivi, anche in termini di riduzione di tasse e contributi, per la diffusione della contrattazione di secondo livello con l’obiettivo di renderla sempre più diffusa e strutturale. Si punta a migliorare la produttività, l’efficienza e la competitività.

CONCILIAZIONE E ARBITRATO: eventuali controversie nell’applicazione delle regole stabilite saranno disciplinate dall’autonomia collettiva con strumenti di conciliazione e arbitrato.

CRISI AZIENDALI: in casi di crisi aziendali potranno essere definite procedure per modificare singoli istituti economici o normativi dei contratti collettivi nazionali. L’obiettivo è quella di sostenere lo sviluppo occupazionale.

STRETTA SU SCIOPERI: le nuove regole possono fissare, solo per la contrattazione di secondo livello per le aziende di servizi pubblici locali, l’insieme dei sindacati rappresentativi della maggioranza dei lavoratori che possono proclamare gli scioperi al termine della tregua sindacale predefinita.

Related posts:

  1. Le regole del dialogo in un modello in un modello matematico
  2. Parte il progetto di creative sharing firmato dall’agenzia Kleinrusso
  3. Crowdfounding: il modello Obama applicato al giornalismo d’inchiesta
  4. Accordo tra Youtube e Mgm

RAGAZZI MIEI APRIAMO GLI OCCHI...LEGGETE BENE IL NUOVO MODELLO,IL SINDACATO DIVENTA UN'ISTITUZIONE ,QUINDI UN ORGANO CHE VENDE SERVIZI ,NON PIù UN ORGANO CHE CI TUTELA PERCHè NE ABBIAMO IL DIRITTO !!! SCENDIAMO TUTTI IN PIAZZA IL 4 APRILE ...

televisione
25 marzo 2009
VINCITRICE DI AMICI 8: ALESSANDRA AMOROSO
 La De Filippi si gode il trionfo di Amici e lancia un'idea: "Facciamo un anti-Sanremo su Mediaset con Bonolis"

alessandra maria de filippi 
valerio alessandra 
alessandra vince amici 
E’ Alessandra Amoroso la vincitrice di Amici 8 (gallery), portando a casa il montepremi di 200.000 euro ma anche la borsa di studio Tezenis, all’unanimità della stampa, del valore di 50.000 euro. Valerio Scanu è arrivato secondo, seguito in ordine da Luca Napolitano e Alice Bellagamba. Alessandra Amoroso, 22enne, è originaria della provincia di Lecce, per la precisione Galatina (dunque una salentina doc). E’ la seconda donna nella storia di Amici, dopo Giulia Ottonello (che si scontrava con Anbeta Toromani), a spuntarla in finale. E il suo trionfo a furor di popolo, a dispetto delle ragazzine idolatranti per i bellissimi di turno, è frutto del connubio di bella voce e gran cuore, particolarità canora e personalità da vendere.La ragazza si è fatta notare sin dal kick-off di ottobre per il suo timbro sabbiato, che ha da subito conquistato il gusto musicale del professor Luca Jurman. Quest’ultimo ha deciso di seguire personalmente Alessandra, che però è stata contesa anche da Gabriella Scalise e Grazia Di Michele. Alessandra, che pure avrebbe preferito non rinunciare a nessuno, dopo un lungo contenzioso a proposito del metodo Voicecraft di Scalise che si disse avrebbe potuto giovarle di più, ha scelto Jurman. La vittoria di Alessandra dimostra che si può mettere d’accordo tutti all’insegna della pax defilippica, coronata dallo sdoganamento di Marco Carta a Sanremo nello spirito perfetto di un’utopica RaiSet.Tre sono i suoi inediti contenuti nell’album Scialla: Find a way, Immobile e Stella Incantevole, mentre il suo primo album in uscita, Stupida, verrà prodotto da Sony.
sessualità
4 marzo 2009
Uova marce, prestazione sicura il loro odore è meglio del Viagra
 <b>Uova marce, prestazione sicura<br/>il loro odore è meglio del Viagra</b>

IL Carnevale è appena finito, e chissà che la puzza delle uova marce lanciate durante le feste di piazza non abbia risollevato le sorti di qualche storia d'amore. A quanto pare, infatti, l'acido solfidrico (H2S), una molecola sprigionata appunto dalle uova andate a male - ma anche dalle Solfatare di Pozzuoli e dalle acque delle Terme di Saturnia - gioca un ruolo fondamentale nei meccanismi di erezione maschile. Una specie di Viagra, tutto naturale. E una ricerca italiana adesso dimostra che questa sostanza viene prodotta anche nel corpo umano. 
"Come tutti i mediatori gassosi - spiega a Repubblica.it il professor Giuseppe Cirino, preside della facoltà di Farmacia alla Federico II di Napoli e coautore dello studio - anche l'H2S viene prodotto a livello endogeno. In particolare, due enzimi sono responsabili della sua sintesi: la cistationina-beta-sintasi (CBS) e la cistationina-gamma-liasi (CSE). Questi catalizzano la sintesi di H2S a partire dall'aminoacido L-Cisteina". In altre parole, la vasodilatazione provocata dall'H2S viene mediata da un meccanismo che coinvolge sia la muscolatura liscia che il tessuto vascolare, e in particolare l'enzima CSE.

Lo studio è durato circa due anni e ha visto impegnati il professor Cirino in qualità di coordinatore, la ricercatrice Roberta d'Emmanuele di Villa Bianca, il professor Vincenzo Mirone della Clinica Urologica Federico II di Napoli e il biochimico statunitense Luis Ignarro, della University of California di Los Angeles (che nel 1998, proprio mentre era nel capoluogo partenopeo, apprese di aver ricevuto il premio Nobel per la Medicina).

Il loro lavoro dimostra che il gas idrogeno solforato è coinvolto come mediatore nei meccanismi alla base dell'erezione nell'uomo e la scoperta è stata possibile grazie all'analisi dei corpi cavernosi di otto persone sottoposte a operazione chirurgica per il cambiamento di sesso. "Lo studio del tessuto umano - continua Cirino - ci ha permesso di capire che il corpo cavernoso del pene contiene i due enzimi (CBS e CSE) responsabili della conversione di L-cisteina in H2S. Allo stesso tempo abbiamo dimostrato, utilizzando dei topi da laboratorio, che una somministrazione di una soluzione a base di idrogeno solforato provoca erezione e che, viceversa, la privazione dell'enzima CSE causa ipertensione".

Secondo gli studiosi, la via metabolica L-cisteina/idrogeno solforato rappresenta dunque un nuovo target terapeutico per lo sviluppo di farmaci capaci di curare la disfunzione erettile. E' stato stimato che circa la metà degli uomini di età compresa fra i 40 e i 70 anni hanno sofferto o soffrono di disfunzione erettile, disturbo direttamente legato al malfunzionamento del sistema cardiovascolare (ecco perché è così frequente nei diabetici). Circa un terzo degli uomini che hanno questo problema non reagiscono positivamente al Viagra, e proprio queste persone potrebbero essere interessate allo sviluppo di un nuovo farmaco.

L'acido solfidrico (H2S) è stato a lungo considerato un gas tossico, o comunque un agente inquinante presente nell'atmosfera. Solo di recente sono state descritte le proprietà farmacologiche di questa molecola, che può essere considerata il terzo mediatore gassoso finora individuato. Nessuno, però, ha mai direttamente associato la sua inalazione con dei benefici per la vita sessuale, sebbene già gli antichi romani si sottoponessero a estenuanti sedute di respirazione del gas maleodorante per risolvere i problemi di salute più diversi. A Pozzuoli, ricorda il primario di Farmacologia, circola addirittura un proverbio che dice: "Se non riesci ad avere figli, vai a fare una passeggiata alle Solfatare". Ancora una volta, la saggezza popolare rivela la sua scientifica verità. 

Scoperti nel tessuto del pene enzimi che trasformano un comune aminoacido in idrogeno solforato. Una sostanza fondamentale per il funzionamento dei meccanismi di vasodilatazione di SARA FICOCELLI
arte
28 febbraio 2009
BODYPAINTING
 http://img261.imageshack.us/img261/4005/63563004ry0.jpg
http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/spettacoliecultura/festival-bodypainting/ansa86126853007105624_big.jpg
http://www.wayfaring.info/wp-content/uploads/2007/07/bodypainting-festival-1.jpg
http://neatorama.cachefly.net/images/2007-01/guido-daniele-body-painting.jpg
http://www.hilaryshepherd.com/rantsnraves/wp-content/uploads/2007/08/body-painting-2.jpg
http://www.sdamy.com/images/bodypainting.jpg
http://www.2camels.com/images/festival-photos/world-bodypainting-festival-3.jpg
musica
21 febbraio 2009
SINCERITà ... ARISA VINCITRICE (nuove proposte)
graffio80 : Molto contenta che abbia vinto questa ragazza un pò bizzarra,strana ma molto tenera a mio avviso,canzone molto carina, melodica, mi piace molto ... Sicuramente una novità di tutto ciò ascoltato fin'ora...

Testo Arisa “Sincerità”


Sincerità
Adesso è tutto così semplice
Con te che sei l’unico complice
Di questa storia magica
Sincerità
Un elemento imprescindibile
Per una relazione stabile
Che punti all’eternità
Adesso è un rapporto davvero
Ma siamo partiti da zero
All’inizio era poca ragione
Nel vortice della passione
E fare e rifare l’amore
Per ore, per ore, per ore
Aver poche cose da dirsi
Paura ed a volte pentirsi
Ed io coi miei sbalzi d’umore
E tu con le solite storie
Lasciarsi ogni due settimane
Bugie per non farmi soffrire
Ma a volte era meglio morire
Sincerità
Adesso è tutto così semplice
Con te che sei l’unico complice
Di questa storia magica
Sincerità
Un elemento imprescindibile
Per una relazione stabile
Che punti all’eternità
Adesso sembriamo due amici
Adesso noi siamo felici
Si litiga quello è normale
Ma poi si fa sempre l’amore
Parlando di tutto e di tutti
Facciamo duemila progetti
Tu a volte ritorni bambino
Ti stringo e ti tengo vicino
Sincerità
Scoprire tutti i lati deboli
Avere sogni come stimoli
Puntando all’eternità
Adesso tu sei mio
E ti appartengo anch’io
E mano ella mano dove andiamo si vedrà
Il sogno va da se, regina io e tu re
Di questa storia sempre a lieto fine
Sincerità
Adesso è tutto così semplice
Con te che sei l’unico complice
Di questa storia magica
Sincerità
Un elemento imprescindibile
Per una relazione stabile
Che punti all’eternità…

Video: Arisa Sincerità

SCIENZA
15 febbraio 2009
Cervello: farmaco cancella ricordi traumatici
ROMA, 15 FEB - Un farmaco oggi in uso per l'ipertensione puo' cancellare i ricordi spiacevoli dal cervello.Lo ha dimostrato un team di ricercatori olandesi.Secondo quanto riferito sulla rivista Nature Neuroscience il propranololo blocca il processo di 'riconsolidamento' della memoria, ovvero il processo che media il trasferimento dei ricordi dalla memoria a breve termine a quella a lungo termine (indelebile). Il farmaco potrebbe dunque essere usato subito dopo un trauma prima che intervenga il riconsolidamento

Ecco a cosa serve il farmaco : Il Propranololo cloridrato è il nome di un principio attivo di indicazione specifica contro l’ipertensione e le forme di Angina.E’ utilizzato come medicinale in cardiologia contro l’ipertensione, l’angina, le aritmie comprese le tachicardie e infarto miocardico acuto. Esclusa la cardiologia viene utilizzato contro l’ansia e nella profilassi dell’emicrania e del tremore

Controindicazioni :
Bradicardia,
Shock cardiogeno,
Acidosi metabolica
Bronchite cronica ostruttiva
Asma bronchiale.
Sconsigliato in casi di
gravidanza.

Farmacodinamica :I betabloccanti inibiscono i recettori beta del sistema adrenergico presenti nel cuore, riducendo in pratica il lavoro del cuore.Effetti positivi di tale farmaco li si ritrovano nella riduzione della gittata cardiaca e la pressione arteriosae quindi del lavoro del muscolo cardiaco. Mentre per quanto riguarda le forme di angina migliorando la tolleranza agli sforzi ne limita la sintomatologia.Agendo nel sistema simpatico fino a bloccarlo e sulla capacità di conduzione del cuore risulta utile anche contro le aritmie cardiache e nello scompenso cardiaco.

Effetti indesiderati :
Rallentando il ritmo del
cuore possono quindi indurre depressione del miocardio, il muscolo del cuore.
I
betabloccanti devono essere preclusi a chi ha avuto in passato episodi di scompenso cardiaco, mentre entro certi limiti possono essere somministrati a persone affette da diabete.E’ sconsigliato l’uso e utilizzato solo se non vi sono altre scelte in persone con episodi passati di asma e broncospasmo.Altri effetti indesiderati sono cefalea, dispnea, psicosi, vertigini, nausea, sonnolenza, disfunzioni sessuali, bradicardia, alopecia, xeroftalmia, affaticamento, porpora, scompenso cardiaco, ipotensione, rash, broncospasmo.

SOCIETA'
15 febbraio 2009
Roma: Palpeggia Due Ragazze In Metropolitana, Arrestato !!!!
Non se ne può più !!!!!  

Roma, 15 feb. - (Adnkronos) - Un pregiudicato romano di 66 anni e' stato arrestato ieri sera all'interno della Stazione metropolitana ''Termini'' dai Carabinieri della Stazione di Roma Vittorio Veneto per violenza sessuale continuata.



politica estera
15 febbraio 2009
Obama toglierà presto il divieto alla ricerca sulle staminali
Il presidente degli Usa Barack Obama emetterà presto un ordine esecutivo per annullare il divieto alla ricerca sulle cellule staminali embrionali imposto otto anni fa dal suo predecessore, George W.Bush. Lo ha dichiarato oggi un alto consigliere.
Staminali: Obama levera' divieto ... 
"Ritengo che faremo presto qualcosa su questo. Il presudente sta valutando su questo fatto proprio ora", ha detto a "Fox News Sunday" il consigliere di Obama David Axelrod.Nel 2001 Bush impose una limitazione dei finanziamenti federali alla sola ricerca sulle cellule staminali degli embrioni umani già esistenti. Si era trattato di una decisione per accontentare i suoi sostenitori cristiani conservatori che ritengono che la ricerca sulle cellule staminali embrionali distrugga delle vite potenziali, perché le cellule devono essere estratte da degli embrioni umani.Le cellule staminali embrionali sono le cellule umane di base che possono trasformarsi in qualunque tipo di cellule del corpo.Gli scienziati ritengono che la ricerca potrebbe produrre delle terapie per una varietà di malattie, fra le quali il morbo di Parkinson, il diabete, disturbi di cuore e lesioni spinali.Obama si è impegnato in campagna elettorale di togliere il divieto imposto da Bush e nel suo discorso inaugurale del mese scorso ha promesso che avrebbe fatto tornare la scienza al posto che le compete negli Stati Uniti.
                        (fonte Reuters)
gadget
2 febbraio 2009
fart cartoon
 
CULTURA
1 febbraio 2009
Sguardi e Pensieri: gli amici a quattro zampe
Non riesco a rimanere indifferente davanti a questi video..avendo un cane e adorando gli animali pubblico questo video per fermare l'abbandono che c'è da parte degli uomini sugli animali,tanti visi teneri,indifesi,che non sanno come esprimere la loro tristezza per essere stati abbandonati e non possono decidere come sopravvivere ma sono costretti a farlo per l'istinto di natura...Per fortuna esistono le associazioni e persone che se ne prendono cura come il rifugio di APAS , oggetto di questo video...
DIARI
1 febbraio 2009
A QUESTO MONDO TUTTO è POSSIBILE !!!
 
televisione
29 gennaio 2009
ARCIGAY CHIEDE SANZIONE E SCUSE PUBBLICHE PER QUANTO AFFERMATO DA SIRIA DE FAZIO
Intanto al Grande Fratello 9 (guarda foto) oltre ai baci, alla voglia di sesso e agli ormoni impazziti c'è anche chi si lascia andare a confessioni: si tratta di Siria De Fazio, che ha raccontato di essere stata sia con uomini che con donne, dichiarando la sua bisessualità.

E sul fronte omosessualità-bisessualità-eterosessualità è intervenuto anche l'Arcigay che ha chiesto agli autori del Grande Fratello 9 (guarda foto) di "intervenire con una sanzione" nei confronti di Federica, rea di aver pronunciato frasi poco carine nei confronti degli omosessuali.

siria de fazio

"Se il mondo fosse pieno di froci sarebbe una tragedia, non si può parlare di normalità",
ha detto Federica aggiungendo che "la normalità,un uomo che va a letto con una donna, lo ha deciso Dio" e rincarando poi la dose: "preferisco un figlio cresciuto da un padre e una madre, che da due lesbiche o da due froci".

Arcigay ha chiesto di intervenire con una sanzione nei confronti della concorrente e di "farle fare pubbliche scuse in diretta, come è già accaduto per insulti contro la religione e come accadrebbe se avesse pronunciato improperi contro persone di colore o portatrici di handicap. Siamo umiliati e stanchi di questo clima di paura e pregiudizio che colpisce a tutti i livelli le persone lgbt e che porta molti giovani omosessuali a sentirsi emarginati e non riconosciuti, con l’unica speranza possibile quella di fuggire da questo paese integralista e bigotto".

televisione
29 gennaio 2009
Grande Fratello 9, l'hostess Daniela:«Non ho potuto chiedere l'aspettativa»
  «Non ho avuto la possibilità di chiedere l'aspettativa né ad Alitalia che stava chiudendo né a Cai che stava aprendo, ma è chiaro che è quello che vorrei fare». Così Daniela Martani, l'hostess pasionaria di Alitalia, ha commentato in diretta durante la terza puntata del Grande Fratello 9 su Canale 5 le notizie avute dalla conduttrice Alessia Marcuzzi di un procedimento disciplinare che Cai avrebbe aperto nei suoi confronti dopo che la concorrente del Grande Fratello non si è presentata il 23 gennaio scorso per lavorare come assistente durante il volo Roma-Tokyo.
«Con il mio avvocato - ha spiegato la Martani concorrente nella casa insieme a
Cristina Del Basso  - avevamo pensato di chiedere la cassa integrazione volontaria come primo step e come secondo l'aspettativa. Le polemiche le immaginavo, ma la protesta che ho fatto in quei giorni caldi era vera così come la voglia di coronare il mio sogno di bambina di lavorare in tv».
Il Grande Fratello l'ha avvisata di un eventuale rischio licenziamento nel caso in cui continuasse la sua esperienza nella casa, ma la ragazza ha preso tempo per una decisione confidando in un colloquio con il suo avvocato.


graffio80 :
questa è una cosa assurda che succede solo in Italia, la crisi dell'Alitalia ormai la conoscevano anche i muri, se voleva stare in televisione che ci stia anche, ma non si può lamentare se è a rischio di licenziamento...Assunta con la CAI , avrebbe dovuto baciare per terra che dopo il fallimento e le condizioni dell'Alitalia comunque tanta gente ha potuto continuare a lavorare e c'è gente che si permette anche di fare assenteismo dichiarando di non aver avuto il tempo per chiedere la cassa integrazione volontaria...Uno quando fa le cose le deve fare con la testa !!!!!!!!! Questo oggi non l'abbiamo ancora capito...
musica
26 gennaio 2009
Che fine ha fatto Giulia ? Vincitrice di amici del 2003 !?
Giulia, maledetti Amici - Sembrava fosse nata una stella quando la Ottonello vinse nel 2003 la seconda edizione del talent show di Maria De Filippi. Ma dopo la partenza bruciante è arrivato un brusco arresto

Giulia, maledetti Amici

Sembrava fosse nata una stella quando la Ottonello vinse nel 2003 la seconda edizione del talent show di Maria De Filippi. Ma dopo la partenza bruciante è arrivato un brusco arresto

«Attualmente Giulia Ottonello non ha contratti di esclusiva con nessuno»: con questa frase lapidaria si chiude, sul sito ufficiale della poliedrica artista, la biografia della vincitrice della seconda edizione di Amici. Sembrava fosse nata una stella nel 2003 quando Giulia, sbaragliati gli altri concorrenti nel talent show condotto da Maria de Filippi, si avviava a una luminosa carriera nel mondo dello spettacolo.

Tutte le porte erano aperte a questa giovane ed eclettica cantante-attrice-ballerina: l'I-TIM Tour, alcune tappe della tournée di Gigi D’Alessio, il duetto con Gloria Gaynor, diverse trasmissioni televisive (da Buona Domenica, al Maurizio Costanzo Show30 Ore per la Vita, fino a Donna Sotto le Stelle). Perfino gli spot pubblicitari:
Giulia pareva dovesse spaccare il mondo. Senonché la sua carriera a un certo punto ha subito un brusco arresto per motivi apparentemente incomprensibili (se non fosse che siamo in Italia e sappiamo come vanno le cose).

Firmato un contratto con la Sugar di Caterina Caselli per incidere il singolo Permission-Spezzami il cuore, brano rock prodotto e arrangiato da Corrado Rustici, la Ottonello è stata messa alla porta senza tanti complimenti. «Un giorno mi chiama la Caselli e mi dice "Giulia tu sei troppo brava. Forse noi non siamo le persone adatte a te" - racconta la cantante -. Così mi sono ritrovata da un giorno all'altro senza contratto. Ero sgomenta». 

«Dopo la vittoria di Amici ho avuto solo tante promesse - ha rivelato la Ottonello -, e molte delusioni, tra cui due bocciature al Festival di Sanremo, nonostante i complimenti per il mio talento.
Solo dopo ho scoperto che dovevano spingere altri cantanti». «Sono molto delusa, in Italia il talento è un optional - prosegue Giulia - conta quanto sei bella e quante tette hai da far vedere, il che vuol dire che per una persona come me è un vero disastro. Mi sono data un altro anno per riuscire a sfondare veramente, altrimenti andrò negli Stati Uniti o in Inghilterra».

«Tutti quelli che mi hanno sbattuto la porta in faccia a me e ai miei colleghi – conclude Giulia – li vedo ospiti in studio a fare complimenti ai ragazzi. Mi verrebbe da dire: “Ma come?”. Evidentemente hanno visto che il programma è un business e ne hanno approfittato».

graffio80 :
Assolutamente assurdo, poi ci chiediamo perchè le cose in Italia vanno male, e la musica Italiano è troppo commerciale come in tutte le cose,come nel lavoro di tutti i giorni nel nostro paese vanno avanti coloro che non vangono nulla , che hanno delle conoscienze e i talenti vengono lasciati a casa !!!! Ma se ricordiamo anche il grande Lucio Battisti fu tagliato fuori dal Festival e quindi questo la dice lunga...

musica
24 gennaio 2009
Paola senza Chiara è "Alone" ...L'artista presenta il suo album da solista: atmosfere black e R&B. Con copertina sexy
                                                          PaolaPubblicazione da parte di Paola Iezzi da sola di un album che non a caso si chiama "Alone". La nuova vena creativa unisce atmosfere black e R&B. Lasciata qualsiasi casa discografica si produce da sola ed è autrice di musica e parole.

La versione italiana del brano omonimo si intitola "Io mi perdono", scritto insieme a Nicolò Agliardi. In copertina una Iezzi fra reminescenze circensi e look sexy postribolare – retrò. Il singolo sarà accompagnato da un videoclip in bianco e nero, girato interamente in studio, dove l'artista indossa le creazioni del sofisticato stilista napoletano Francesco Scognamiglio, amico di Paola da tempo. Video e foto sono del milanese modaiolo Paolo Santambrogio.In più una cover della celebre canzone dei Police "Wrapped Around Your Finger", completamente riarrangiata.

Non si sa cosa abbia portato Paola Iezzi (34 anni) e Chiara Iezzi a questa separazione. Il sodalizio artistico-famigliare era cominciato nel 1995. La spiegazione potrebbe essere che Paola è fidanzata mentre Chiara è osticamente single. Gli esperti dei massimi sistemi musicali sono impegnati a risolvere il mistero. In ogni caso, sorelle Iezzi, ripensateci.

graffio80  : Da quanto ho potuto capire in altre interviste le due famosissime sorelle non si sono del tutto separate,hanno fondato una casa discografica insieme e Paola ha scelto di uscire con un album da solista ...Pertanto sicuramente le vedremo ancora cantare insieme !!!



La canzone mi piace molto, diversa certo da quello che abbiamo ascoltato fino adesso ma sicuramente non da meno delle altre !!!
fotografia
21 gennaio 2009
Brutte si nasce e poi ci si aggiusta !!!
 







cinema
14 gennaio 2009
Gomorra escluso dalla fase finale degli Oscar
 Toni Servillo e Matteo Garrone 

Il film italiano 'Gomorra' di Matteo Garrone è stato escluso agli Oscar dalle nove pellicole ancora in lizza per il miglior film straniero. La Academy ha annunciato oggi le nove pellicole che hanno superato la pre-selezione iniziale e il film tratto dal romanzo omonimo di Roberto Saviano (candidato ufficiale dell'Italia alla competizione) non è stato incluso.La Academy prevede per il miglior film straniero un meccanismo diverso da quello delle altre categorie. I 67 film inizialmente in gara sono stati ridotti oggi da una commissione a nove titoli.La seconda fase scatterà il 22 gennaio quando sarà annunciata la cinquina finale dei film stranieri ancora in lizza per la famosa statuetta, insieme alle cinquine selezionate in tutte le altre categorie.La lista dei nove film scelti dalla commissione comprende: 'Revanche' (Austria), 'The Necessities of Life' (Canada), 'The Class' (Francia), 'The Baader Meinhof Complex' (Germania), 'Valzer con Bashir' (Israele), 'Departures' (Giappone), 'Tear This Heart Out' (Messico), 'Everlastings Moments' (Svezia), '3 Monkeys' (Turchia).I nove film sono stati selezionati con un meccanismo complesso: sei pellicole sono state scelte attraverso il voto di alcune centinaia di membri della Academy dislocati a Los Angeles (si tratta solo di una parte dei membri della Academy) mentre altre tre sono state designate da una commissione speciale, il Foreign Language Film Award Executive Committee.Da notare che tra i nove film selezionati figura anche la pellicola d'animazione israeliana 'Valzer con Bashir' che ha gia' conquistato domenica il premio dei Golden Globe riservato al miglior film straniero. Anche ai Golden Globe era in lizza 'Gomorra', già premiatissimo in altre competizioni, e la sconfitta subita ad opera del film israeliano aveva indotto alcuni esperti a previsioni pessimiste sulle possibilita' di successo di 'Gomorra' agli Oscar.Le previsioni pessimiste si sono avverate puntualmente: il film italiano non ha superato neanche la pre-selezione finale tra le 67 pellicole in lizza nella categoria della miglior pellicola in lingua straniera.Dopo l'annuncio delle nomination il 22 gennaio, la cerimonia di consegna degli Oscar si svolgera' il 22 febbraio al Teatro Kodak di Los Angeles.

 
POLITICA
14 gennaio 2009
Il governo pone la fiducia sul decreto anticrisi. Critico Fini. Berlusconi: era indispensabile
 Gianfranco Fini Il governo ha posto la questione di fiducia sul decreto anticrisi. Lo ha annunciato in aula alla Camera dei Deputati il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito."Abbiamo giudicato che fosse indispensabile". Ha risposto cosi' il premier Silvio Berlusconi, uscendo da un negozio del centro, ai cronisti che gli chiedevano del duro commento del presidente della Camera, Gianfranco Fini, all'annuncio del governo di voler porre la fiducia sul decreto anticrisi. Alla domanda se la posizione di Fini fosse dovuta al suo ruolo, il presidente del Consiglio si e' portato la mano sulla bocca come per dire: non rispondo.La decisione dell’esecutivo è stata infatti criticata dal presidente della Camera, Gianfranco Fini, secondo il quale "il rispetto della centralità del Parlamento e della sua funzione nel procedimento legislativo non si limita all'omaggio del lavoro fatto in commissione ed impedendo ai deputati di pronunciarsi in Aula su un testo". "La fiducia era certamente indispensabile ma per problemi politici connessi al dibattito interno alla maggioranza". Cosi', secondo quanto riferito da ambienti della presidenza della Camera, il presidente Gianfranco Fini risponde a quanto dichiarato dal premier Silvio Berlusconi.Polemico anche il capogruppo del Partito democratico nell’aula di Montecitorio, Antonello Soro, che parla “porta in faccia a tutti gli attori istituzionali": "Non vi fidate della vostra maggioranza – ha aggiunto -, che sistanchera' prima o poi di essere un oggetto imbelle".
 
POLITICA
14 gennaio 2009
Tassa permesso soggiorno, Maroni:c'è accordo, importo da fissare
 Il ministro dell'Interno Roberto Maroni. REUTERS Sulla tassa per il permesso di soggiorno, già approvata in Senato, c'è il pieno accordo della maggioranza, anche se non è ancora stato fissato un importo. Lo ha detto stasera il ministro dell'Interno Roberto Maroni. "Io ho partecipato oggi a una riunione della maggioranza con (il ministro della Giustizia Angelino) Alfano, i capigruppo al Senato e i presidenti delle commissioni Affari costituzionali e Giustizia... Abbiamo analizzato un po' di emendamenti del ddl (sicurezza), tra cui quello già presentato, discusso e approvato che istituisce un contributo per l'emanazione e il rinnovo del permesso di soggiorno", ha detto Maroni in una conferenza stampa al Viminale.L'importo della tassa, ha precisato Maroni, "è rinviato a un decreto dei ministri dell'Economia (Giulio Tremonti) e dell'Interno" . Maroni ha sottolineato che questa tassa "è una cosa diversa dalla tassa" da 50 euro sul permesso di soggiorno prevista da un emendamento al dl anticrisi, definita "oggettivamente discriminatoria" dal presidente della Camera Gianfranco Fini, come anche dalla "fideiussione da 10mila euro a cui la Lega ha riununciato"."E' una norma condivisa da tutti gli esponenti della maggioranza e dai due ministri presenti" alla riunione di oggi, lo stesso Maroni e Alfano.
musica
13 gennaio 2009
COVER - POVIA (CANZONE RIFATTA PER PROTESTA)
 
musica
13 gennaio 2009
LOREDANA BERTè E LE SUE PAROLACCE !!
 
4 gennaio 2009
POVIA NON SA PIù A COSA AGGRAPPARSI..ARRIVA A CITARE ANCHE IN POOH PARAGONADO LA SUA CANZONE ALLA LORO,TESTI COMPLETAMENTE DIVERSI !!! POVIA VERGOGNATIIIIIII !!!!!
 Povia, «Io, eterno emergente» - «Il vero provocatore - argomenta Povia - è quello che non lo dà a vedere in maniera troppo plateale»

Povia minacciato di morte

Il cantante sanremese sostiene che i gay si siano accaniti con violenza contro di lui a causa della sua canzone in cui sostiene che dall'omosessualità si possa guarire. «Ma non rinuncio al Festival» dichiara. Che ne pensi?

«Ricevo minacce di morte e lettere minatorie, ma non rinuncio a Sanremo e non cedo alle intimidazioni». Sono le parole di Povia (36 anni) pubblicate da Tv Sorrisi e Canzoni nell'ultimo numero in edicola. Il cantante ha ricevuto nei giorni scorsi critiche feroci dall'Arcigay per il testo di "Luca era gay", il brano destinato a Sanremo nel quale si parla di un gay che ritorna all'eterosessualità. Ma sarebbe meglio dire, per come la intende Povia, che guarisce dall'omosessualità, che il cantante ritrae nel suo brano come una malattia.

«Non sarà certo l'Arcigay a fermarmi - prosegue Povia -. Se Bonolis mi ha scelto, avrà valutato bene; ci fosse stato Baudo non so: non credo mi percepisca nel suo Dna». Franco Grillini, presidente onorario dell'Arcigay, getta benzina sul fuoco e rincara la dose: «Povia ha fatto un'operazione disgustosa: farsi pubblicità speculando sulle sofferenze delle persone. L'omosessualità viene considerata come una malattia da cui guarire. E siamo stupefatti per come Bonolis abbia accettato questa squallida operazione pubblicitaria». E in effetti, come dargli torto? Che al giorno d'oggi i gay siano etichettati come malati è già abbastanza disgustoso, se poi questa etichetta arriva in prima serata, sulla rete ammiraglia Rai e dal palco del festival di Sanremo è ancora peggio. Naturalmente questo non giustifica le minacce di morte, in alcun modo. Che ne pensi della vicenda? Qual è il confine tra libertà d'espressione e diffamazione?
POVIA DICE ANCORA : «Un tempo c'era evidentemente meno attenzione o più tolleranza — commenta Povia —. Rileggetevi il testo di una delle prime canzoni dei Pooh, "Pierre", e passaggi come "penso a te, nei tempi della scuola con noi, sottile pallido un po' perso, tu già da noi così diverso triste... penso a te ricordo si rideva tra noi di quel tuo sguardo di bambina di quella tua dolcezza strana triste...". Sono convinto che se allora ci fosse stato l'onorevole Grillini sarebbe insorto contro un brano che identificava nella fisiognomica e negli atteggiamenti la diversità del protagonista».

Il caro Povia non sa più a cosa attaccarso, è vero la canzone dei Pooh parla di un omosessuale scoperto ai tempi della scuola,che rincontrano dopo tanti anni, ma il testo è molto diverso dal suo,si parla di amicizia,di diversità accettata da parte delle altre persone di solidarietà,di concetti che non ci sono nel suo testo perchè a differenza del suo si va a sottolineare una dolcezza che solo i gay hanno,una sensibilità scoperta nel tempo che non si discrimina ma si apprezza. QUINDI CARO POVIA NON PARAGONARTI NEMMENO AL TESTO DEI POOH...


graffio80 : Le sue affermazioni che gay non si nasce ci si diventa sono molto di più che ridicole, ma forse i suoi  amici che ora sono sposati forse non erano per niente gay oppure non hanno avuto abbastanza coraggio per proseguire nelle loro scelte e povere moglie non vorrei stare al posto loro...Secondo me dopo averci tormentato con i piccioni e ora con una canzone contro i gay mi sa che qualche problemino con gli uccelli ce l'ha...ahahahahahah

4 gennaio 2009
le foto della vacanzina a Bled

la vista dalla camera dell'albergo JADRAN molto delizioso

la chiesa di Bled in mezzo al lago raggiugibile anche dalla sponda opposta del lago

retro del castello in mezzo alla montagna di Bled


le fotine sarebbero troppe da inserire quindi vi ho proposto le più particolari di ciò che c'era da ammirare e che abbiamo visto nel particolare , Il castello di Bled con la chiesetta in mezzo al lago,Bled è un posto incantevole, la gente molto cordiale e ospitale,parlano quasi tutti l'italiano .Mi sono trovata benissimo,posto rilassante , forse un pò freddino l'inverno , siamo arrivati a -11 gradi la sera ma se ci si attrezza bene ci si fa l'abitudine,la neve da un fascino particolare la posto e il parco è molto incantevole.Località sicuramente da visitare anche d'estate per visitare le cascate e le grotte dove vengono fatte anche le escursioni intorno al lago.Località molto romantica che consiglio di visitare almeno una volta....

sfoglia
  

Rubriche
Link
Cerca

Feed

Feed RSS di questo 

blog Reader
Feed ATOM di questo 

blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 587098 volte

gemelleglitter  



Glitter Graphics

 Kaoani Kaoani





Grafica stregata 






IL CANNOCCHIALE